Settembre  2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
   
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30  

Segreteria generale

Dall’ Argentina a Pontecurone: Benedetta la Madonnina di Itatì

Sabato 12 settembre 2020, nell’ambito della cerimonia d’ingresso del nuovo parroco di Pontecurone, don Loris Giacomelli, il Vescovo della Diocesi di Tortona Padre Vittorio Viola ha benedetto solennemente la statuetta della Vergine di Itatì, che l’Associazione culturale “Il paese di don Orione ONLUS” ha recuperato e fatto restaurare, con l’autorizzazione dell’Ufficio diocesano dei Beni culturali ecclesiastici e della Soprintendenza. Fra i principali obiettivi dell’Associazione, infatti, c’è la tutela del patrimonio storico, artistico e religioso del paese. Il restauro, magistralmente realizzato dalla dott. Paola Rivetti di Torino, che ha presenziato all’evento, è stato finanziato da una famiglia pontecuronese i cui membri sono iscritti e sostenitori dell’Associazione. Per Pontecurone la piccola statua della Vergine di Itatì ha un valore simbolico enorme, poiché fu portata in Italia da don Orione stesso, al ritorno dal suo secondo e ultimo viaggio nell’America del sud. La statuetta è la copia di quella antichissima in legno, scolpita dai nativi e posta nel santuario di Itatì (Argentina), che da quattro secoli è una delle effigie sacre più venerate del Sud America.  Inizialmente destinata ad un altare nell’erigendo Santuario di Tortona, fu in realtà posizionata e tenuta da don Orione sul tavolo da lavoro nella sua cameretta al Paterno, dove rimase ben oltre la sua morte (1940).

 Il 3 giugno 1962, don Carlo Pensa, Superiore Generale della Piccola Opera della Divina Provvidenza donò la statuetta ai giovani di Pontecurone, portando a compimento la volontà del Fondatore.  La statua fu posta solennemente in un angolo del campetto di calcio dell’Oratorio “Don Orione” della chiesa di Santa Maria, alla presenza di tutti i giovani della squadra di calcio “G.S. Aurora”, fondata nel 1955 e in quel momento vittoriosa in tutti tornei. Fu la consacrazione della gioventù pontecuronese alla Madonna.

Poi gli anni passarono, l’Oratorio presso il cinema parrocchiale, sempre meno utilizzato, fu chiuso, il cinematografo pure, la Madonnina dimenticata e abbandonata all’incuria e al rischio di crolli.

Ora, splendidamente restaurata e posizionata su un solido piedistallo di legno protetta da una teca, ha finalmente una sede idonea e sicura all’interno della Collegiata di Santa Maria Assunta, dove San Luigi Orione fu battezzato. Ora può di nuovo ispirare la profonda devozione mariana, che il nostro Santo ci ha insegnato.

                                                                                                                                             Marialuisa Ricotti

FESTA DI SAN LUIGI ORIONE – Messaggio della Coordinatrice generale

Tortona 16 maggio 2020
San Luigi Orione
Carissime/i,
quest’anno festeggiamo San Luigi Orione in modo inusuale, la pandemia ci ha portato tanta sofferenza, tanti eventi dolorosi… ma il nostro Fondatore ci insegna che, anche negli eventi più dolorosi c’è la presenza di Dio e bisogna riconoscerla per farla emerge e vivere. Con la pandemia abbiamo compreso che il rimanere in casa vuol anche dire rientrare in noi stessi, recuperare la nostra interiorità e rimettere Dio, autore della vita, al primo posto. Rivalutare l’importanza del ricercare l’essenziale e recuperare l’intensità delle relazioni fraterne e solidali. Vivere con coraggio e gioia la quotidianità, far sì che il Bene prenda il sopravento sulla sfiducia e sulla negatività, essere portatori di Speranza. Ravvivare la Speranza pregando la Madonna, come ci suggerisce Papa Francesco, di “darci la santa audacia di cercare nuove strade perché giunga a tutti il dono della bellezza che non si spegne”. Tutto è possibile se ci affidiamo al Signore.
Alla scuola di don Orione vogliamo respirare Maria e per fare questo dobbiamo, come Lui stesso ci suggerisce fare, tacere, patire e pregare la Madonna. Potremo così essere seminatori di Speranza e cantare l’inno dell’amore.
Buona Festa a tutti!
                                                                                                                                                                             La Coordinatrice Generale MLO
                                                                                                                                                                                                    Armanda Sano
                                                                                                                                                                                             Ave Maria e …avanti

“UN CONCERTO ONLINE: DON ORIONE CANTA”

Un incontro musicale che si svolgerà il 15 e 16 maggio alle 19, attraverso la Pagina Facebook: “Parroquia Reina de los Ángeles – Pozuelo” (Spagna).

Per commemorare il XVI anniversario della canonizzazione di San Luigi Orione e il mese dedicato in particolare alla Madonna, la comunità orionina spagnola ha organizzato un incontro musicale dal titolo: “Un concerto online: Don Orione canta”, che si svolgerà il 15 e 16 maggio alle 19, attraverso la Pagina Facebook: “Parroquia Reina de los Ángeles – Pozuelo”.

La partecipazione a questo concorso è stata estesa a tutte le comunità orionine del mondo. Per chi volesse aderire, le canzoni da interpretare dovranno essere sul tema “Beneficenza e servizio ai più bisognosi” o, in alternativa, una canzone mariana.

Traducción al español

 

 

 

 

Continua a leggere